Silvia Mori

    Insegnante di yoga integrale e meditazione certificata (RYT 500h) Operatore professionale Shiatsu (corso triennale presso accademia italiana Shiatsu-do) e Operatore Tuina (massaggio cinese) e tecniche complementari: coppettazione,moxibustione, auricoloterapia, guasha , martelletto fiore di prugno e tuina pediatrico (corso triennale presso l’associazione Kwoon-Sette Stelle di Roma).

    Mi interesso di pratiche spirituali, di sciamanesimo e di simbolismo da quando ho memoria, la realtà per me è sempre stata anche ciò che c’era di invisibile. Mi sono avvicinata allo yoga dapprima con la meditazione tantrica prendendo l’iniziazione e ricevendo la mia pratica dai monaci dell’Ananda Marga, per poi proseguire la mia ricerca con la pratica degli asana, facendo diverse esperienze e continuando a seguire seminari con vari insegnanti in Italia e all’estero.

    Ho studiato arte per buona parte della mia vita, e considero questa la prima via che mi ha permesso di avvicinarmi alla spiritualità.

    Negli ultimi anni ho partecipato al ciclo di seminari su “Filosofie e Letterature dell’India” con Diego Manzi a Firenze, ho approfondito il lavoro con le mudra, con gli Yantra e ho frequentato sempre con Diego Manzi il corso di Lingua Sanscrita e il seminario su Tantrismo e śivaismo del kaśmīr.

    Continuo ad approfondire il tema del tantrismo non duale del kaśmīr , nei suoi aspetti teorici e pratici anche grazie  al ciclo di incontri  sul Tantrismo śivaita di matrice non duale “Abhinavagupta e l’estetica della liberazione” tenuti da il Prof. Raffaele Torella e da Gioia Lussana, e  al seminario su  “Lo yoga della bellezza: la gustazione dell’āsana nello śivaismo kaśmīro” di Gioia Lussana.

    Ho seguito la prima edizione 2019/2020 del corso per docenti ed educatori “Alle radici dello yoga: genesi, sviluppo e scienza di un fenomeno globale” organizzato presso il museo delle Civiltà di Roma, articolato in 13 incontri, tenuti da diversi docenti, eccellenze nel campo, tra cui, per citarne alcuni Mauro Bergonzi, Raffaele Torella, Gioia Lussana, Marco Passavanti.

    Sempre a Roma a Febbraio 2020 seguo il seminario teorico pratico tenuto da Gioia Lussana e Mauro Bergonzi “Che cosa è davvero nuovo? L’apertura non duale al mistero sotto i nostri occhi”. la pratica dello yoga in questo incontro era ispirata al Kashmir medievale secondo la tradizione di Abhinavagupta.

    Ho preso parte al seminario pratico di “Core shamanism” base  organizzato da “the foundation for Shamanic Studies” con Lorenza Menegoni, allieva diretta di Michael Harner.

    Presso il mio studio e all’aperto ho organizzato e ospitato  Mariangela Monteleone  (core shamanism), e  la scuola di sciamanismo Italiano (Mariangela Monteleone e Rosanna Spinazzola), Cerchi sciamanici (principianti ed avanzati),  vari seminari  come “il viaggio sciamanico nel mondo di mezzo”; “introduzione allo sciamanismo transculturale” “tecniche di fusione con gli spiriti alleati”.

    Seguo il corso biennale organizzato dall’associazione Oceano del Ki, “Pulizia dell’aura e integrazione dell’ombra, iniziazione all’operatività sciamanica”.

    Nel 2019  ho tenuto  degli incontri di yoga per adolescenti, organizzati dalla professoressa Elisabetta Bronzi, presso il Liceo Artistico di Porta Romana. Gli incontri proposti hanno avuto  come finalità quella di proporre un ventaglio di tecniche yoga che potessero essere utili per: la gestione e la riduzione dello stress fisico ed emotivo, un maggiore benessere generale,  attenzione e  concentrazione, incremento della  creatività,  il rafforzamento dell’autostima e una sana accettazione del proprio corpo.

    Ho insegnato la parte introduttiva alla medicina tradizionale cinese  all’interno del corso formazione insegnanti di ” Thai yoga massage” tenuto da Laura Mencherini presso la scuola Samadhi di Firenze.

    Continuo a studiare e a formarmi ininterrottamente, ci sarà sempre da imparare.

    Ho collaborato con vari centri benessere e associazioni come Insegnante di Yoga e Operatore Shiatsu.

    Dopo il corso triennale di shiatsu, ho approfondito questa pratica frequentando vari seminari integrativi come operatore professionale e assistente istruttore per il corso di I° livello.

    Ho frequentato il primo anno del corso di “tecniche erboristiche” presso la scuola arti e mestieri di Roma.

    Nel 2014 ho conseguito l’attestato di competenze in Linfodrenaggio metodo Vodder.

    Laureata in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze con una Tesi sul Simbolismo legato all’Arte in Occidente e Oriente,  e più specificatamente gli aspetti cosmogonici e simbolici legati al suono e alla simbologia (musicale e non ) applicata alla scultura nell’arte romanica.

    Ho praticato Qi gong, arti marziali tra cui il Tai chi chuan, il Kung fu stile shaolin e il wingtsun.

    Negli anni ho partecipato a varie manifestazioni presentando lo shiatsu e lo Yoga.  Per tre anni, con la collega Isabella Infurna dell’asd Vijaya ho gestito lo spazio dedicato allo shiatsu ed allo yoga nel giardino del Circolo degli Artisti all’interno di “Roma Village”; nei mesi estivi ho insegnato per alcuni anni Yoga all’aperto presso il Circolo Arci Monk, ho collaborato con l’associazione onlus “Divento Grande”, l’Accademia Italiana Shiatsu-do e l’Istituto di Ortofonologia di Roma al Progetto “Shiatsu e Autismo”. In collaborazione con altri, ho insegnato yoga ai detenuti all’interno del carcere di Rebibbia.

    Dal 2018 sono tornata a Firenze dove ho aperto il mio studio e dove continuo ad esercitare con amore e passione il mio lavoro.

    Share Button