Silvia Mori

Insegnante di yoga e meditazione certificata (RYT 500h) Operatore professionale Shiatsu (corso triennale presso accademia italiana Shiatsu-do) e Operatore Tuina (massaggio cinese) e tecniche complementari: coppettazione,moxibustione, auricoloterapia, guasha , martelletto fiore di prugno e tuina pediatrico (corso triennale presso l’associazione Kwoon-Sette Stelle di Roma).

Si avvicina allo yoga dapprima con la meditazione tantrica per poi proseguire con la pratica degli asana, facendo diverse esperienze e continuando a seguire seminari con vari insegnanti in Italia e all’estero tra cui Antonio Nuzzo, Gabriella Cella, Sharon Gannon.

Ha partecipato al ciclo di seminari su “Filosofie e Letterature dell’India” con Diego Manzi a Firenze mentre a Roma ha seguito il ciclo di incontri teorico-pratici sul Tantrismo Sivaita di matrice non duale “Abhinavagupta e l’estetica della liberazione” con il Prof. Raffaele Torella e Gioia Lussana.

Ha collaborato con vari centri benessere e associazioni come Insegnante di Yoga e Operatore Shiatsu.

Dopo il corso triennale di shiatsu, approfondisce questa pratica frequentando vari seminari integrativi come operatore professionale e assistente istruttore per il corso di I° livello.

Ha frequentato il primo anno del corso di “tecniche erboristiche” presso la scuola arti e mestieri di Roma. Nel 2014 ha conseguito l’attestato di competenze in Linfodrenaggio metodo Vodder.

Laureata in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze con una Tesi sul Simbolismo legato all’Arte in Occidente e Oriente

Ha praticato arti marziali tra cui il Tai chi chuan, il Kung fu stile shaolin e il wingtsun.
Partecipa a varie manifestazioni presentando lo shiatsu ed ha gestito per tre anni, con la collega Isabella Infurna dell’asd Vijaya lo spazio dedicato allo shiatsu ed allo yoga nel giardino del Circolo degli Artisti all’interno di “Roma Village”; nei mesi estivi ha insegnato per alcuni anni Yoga all’aperto presso il Circolo Arci Monk, ha collaborato con l’associazione onlus “Divento Grande”, l’Accademia Italiana Shiatsu-do e l’Istituto di Ortofonologia di Roma al Progetto “Shiatsu e Autismo”. In collaborazione con altri, ha insegnato yoga ai detenuti all’interno del carcere di Rebibbia

Share Button