I sorprendenti benefici del massaggio

È ormai risaputo che i massaggi “fanno bene”, ce ne sono di specifici, vengono impiegati sia fini estetici, sportivi, per dolori muscolari, per una schiena dolorante, per ritrovare  serenità, per scaricare lo stress e perché no, per riequilibrare il nostro stato energetico generale.

 

Il  termine massaggio comprende un insieme di manovre,  può consistere in una frizione della pelle, uno strofinamento, un picchiettio, una pressione esercitata più o meno in profondità, con le dita i gomiti le mani e persino con ginocchia o piedi, uno scivolamento, si può praticare direttamente a contatto con la pelle ma anche completamente vestiti con abiti comodi, si possono usare oli o talvolta tecniche complementari come ad esempio la moxa o la coppettazione.

Insomma sotto la dicitura massaggio si accolgono molte modalità di azione, personalmente mi sono avvicinata da molti anni a questo mondo tramite la medicina cinese, per cui ho studiato prima lo Shiatsu e poi sono risalita alle origini studiando il Tuina, il massaggio classico cinese, dal quale derivano (insieme al massaggio Ayurvedico naturalmente) pressoché tutte le forme di moderno massaggio e le loro varianti.

Lo shiatsu, il tuina così come l’ayurvedico si basano sul concetto di salute generale, una ricerca del benessere completo della persona, fisico psichico emotivo ed energetico, per questo io li considero i più efficaci ed irrinunciabili.

Vediamo insieme alcuni tra i benefici più evidenti quando si ricevono dei massaggi:

  •  è rilassante
  • Aiuta a ridurre lo stress 
  • Può aiutare a ridurre il dolore e la tensione muscolare 
  • Può aiutare a sconfiggere l’insonnia
  • Può aiutare ad alleviare i disturbi del tratto gastrointestinale
  • Stimola la circolazione sanguigna irrorando e portando ossigeno ai tessuti 
  • Può aiutare il corpo a liberarsi delle tossine grazie alla  stimolazione dell sistema linfatico 
  • Agisce in maniera positiva aiutando a combattere i sintomi dovuti  sindrome premestruale (qui potete trovare lo studio condotto da ” the Touch Research Institute and University of Miami Medical School”)
  • è utile in caso di dolori cronici
  • Può aiutare nel trattamento dell’emicrania e in generale del mal di testa
  • Può aiutare il sistema Immunitario a rinforzarsi naturalmente
  • Può aiutare il corpo a ritrovare la corretta postura

Potremmo andare ancora avanti, ma queste mi sembrano già delle indicazioni su quanto questa pratica possa essere  preziosa ai fini del mantenimento della salute, come coadiuvante nelle terapie mediche e come atto di prevenzione, ma soprattutto di quanto si confermi una buona abitudine

Ricordiamoci di dedicarci uno spazio per ricevere benessere.

 

Share Button